Aurora Lupiani intervistata dalla TV INFO MEDIA NEWS -HD 1080p-

CIAO A TUTTI QUESTA E’ L’INTERVISTA CHE MI E’ STATA FATTA SU INFO MEDIA NEW SEDE IN AVEZZANO RINGRAZIO GAETANO LANCIOTTI E ROBERTA MAIOLINI E LO STAFF CHE MI HA ACCOLTA A BRACCIA APERTE NEGLI SPLENDITI STUDI BUONA VISIONE INTERVISTA I miei blog

CAMALEONTE MIRACULOUS TERZA STAGIONE IN ITALIANO

CAMALEONTE MIRACULOUS TERZA STAGIONE IN ITALIANO Trama Nella classe di Marinette ci sono stati dei cambiamenti: il cambio dei posti e il ritorno di Lila, che sembra ottenere tutto ciò che vuole dai suoi compagni, ma Marinette pensa stia mentendo I miei blog

OBLIVIO MIRACULOUS

Trama Ladybug e Chat Noir si risvegliano in un ascensore, ma stranamente hanno perso la memoria. I loro Miraculous lampeggiano e poi si ritrasformano, ma nessuno dei due riconosce l’altro; d’altra parte anche Tikki e Plagg non riescono a ricordare I miei blog

OMG! ARIANA GRANDE HA 10 SOSIA E SONO IDENTICHE!

OMG! ARIANA GRANDE HA 10 SOSIA E SONO IDENTICHE! Abbiamo scovato nel web 10 incredibili sosia di Ariana! Dobbiamo ancora riprenderci dalla scoperta dei sosia di Aurora Lupiani Victoria Justice, Harry Styles, Zayn Malike da oggi la ripresa sarà ancora più tosta perché abbiamo scoperto che Ariana I miei blog

Miraculous Ladybug Spoilers Season 3 -STAGIONE 3- (ITA)

Miraculous 3 stagione quando esce? Nel 2019 arriva Miraculous Ladybug 3 Tutti i fan della serie animata Miraculous – Le storie di Ladybug e Chat Noir si chiedono quando sia la data di uscita di Miraculous 3. Quando esce Miraculous 3 stagione? I miei blog

SHADOW OF THE TOMB RAIDER -CATACLISMA- Gameplay ITA HD – PARTE 2

Finalmente dopo tanto tempo è finalmente uscito il nuovissimo gioco targato Crystal Dynamics, Eidos Montréal un’avventura emozionante e accattivante, SHADOW OF THE TOMB RAIDER racchiude tutto quello che si può avere da un gameplay quindi gustatevi questo splendido gioco tutto d’un fiato sul canale I miei blog

Miraculous (chat) dialoghi dei protagonisti

MIRACULOUS “Miraculous:Le storie di Ladybug e Chat Noir” è un serie  franco-giapponese-coreana, creata in collaborazione con quattro grandi case creatrici di molti altri show animati (Toei Animation, Zagtoon, SAMG animation e Method animation). La storia narra le vicende di una ragazza I miei blog

Wii Fit Plus Nintendo wii #1 (ITA) hd 1080p Balance Board Games

  Vi sono giochi che non hanno bisogno di presentazioni, titoli che si sono imposti sul mercato a suon di vendite e che sono entrati nelle case di milioni di giocatori garantendo ore ed ore di puro divertimento. Uno di I miei blog

Red Dead Redemption 2 Recensione

Ridendo e scherzando sono passati sei anni e mezzo dall’uscita di Red dead redemption… Se fino ad oggi se ne è parlato in maniera così insistente, significa che ha fatto breccia nel cuore di parecchi giocatori, al di là delle sue qualità reali, pur altissime, contrastate dal partito delle critiche, dirette soprattutto alla noia che poteva sopraggiungere da un certo punto in poi. Il titolo Rockstar San Diego si rifaceva maggiormente al genere Western Americano, più serioso e schematizzato come impostazione rispetto al nostrano Spaghetti Western, anche se talvolta vi erano chiari riferimenti quando si parlava degli ideali dei protagonisti principali; l’ambientazione era posizionata agli inizi del 1900, nel confine tra il New Austin e il Messico. Tra speculazioni, speranze, indizi più o meno velati, alla fine ce l’abbiamo fatta: Red Dead Redemption 2 arriverà il prossimo autunno su PlayStation 4 e Xbox One. Come da tradizione il primo trailer di annuncio di un gioco Rockstar è piuttosto risicato in termini di durata e informazioni che è possibile carpire, ma ci siamo scervellati comunque per elaborare diverse teorie. Mettetevi comodi, e considerate che nel prossimo paragrafo ci sono alcuni spoiler provenienti dal primo capitolo.

SETTE PISTOLERI
Partiamo però dalla locandina di annuncio, che mostra sette personaggi armati di fucili e pistole che sono stati a più riprese analizzati da stampa e appassionati, trovandoci concordi nelle somiglianze con sette dei personaggi presenti in Red Dead Redemption. Nell’ordine, da sinistra verso destra: John Marston (il protagonista), Jack Swift, Dutch van der Linde, Red Harlow, Bill Williamson, Landon Ricketts e Shadow Wolf. Senza dubbio i più interessanti sono John Marston e Bill Williamson: vederli insieme in copertina, come se fossero in una banda, ci ha subito fatto pensare ad una storia incentrata sui fatti antecedenti al primo capitolo, quando erano fuorilegge nella stessa gang capeggiata proprio da quel Dutch van der Linde presente in terza posizione nella foto.

La caccia a Williamson da parte di Marston, in seguito allo sfaldamento della gang, è stata grande protagonista di Red Dead Redemption, nel primo atto e in parte del secondo, fino ad arrivare all’uccisione di quest’ultimo e alla morte anche dell’amato protagonista, con l’ultima parte dedicata al figlio Jack intenzionato a vendicare l’uccisione del padre. L’epilogo del titolo originale ha di fatto esaurito quasi completamente le vicende narrabili, oltre ad aver spostato l’asticella temporale pericolosamente verso la fine del periodo narrato dai Western, facendo quindi propendere per un prequel anziché un sequel del titolo originale. Noi possiamo anche essere d’accordo, ma nulla vieta che possano esserci salti temporali, sezioni di gioco che raccontano cosa è successo tra la morte di John e la vendetta di Jack o quello che è successo subito dopo; insomma c’è tanto spazio per non trovarci dinnanzi ad un prequel classico, bensì ad un secondo capitolo che si va a intersecare perfettamente col retaggio di John e dei propri figli. Siamo giunti finalmente al trailer, che se da un lato rafforza queste ipotesi, dall’altro alimenta alcuni dubbi, parte dei quali cercheremo di elencare nelle prossime righe. Partiamo dalle cose “facili”: di sicuro ha messo in luce un comparto grafico meraviglioso anche dal punto di vista artistico, soprattutto grazie ad un sistema di illuminazione in grado di esaltare i diversi momenti della giornata e condizioni meteorologiche più o meno avverse. Nella scena durante la quale si vedono immagini di personaggi fermi e gli avvoltoi su una carcassa, il dettaglio dei primi e la mole poligonale nel suo insieme sono meno impressionanti, ma complessivamente Read Dead Redemption 2 è un bel vedere e lascia presagire grandi cose per quando uscirà l’autunno del prossimo anno. Grazie ad un post apparso sul PlayStation Blog abbiamo appreso che il trailer è stato catturato in tempo reale su PlayStation 4, noi aggiungiamo la Pro vista la definizione e la pulizia dell’immagine. L’ambientazione secondo alcune indiscrezioni dovrebbe essere simile a quella del primo capitolo, ma le sequenze mostrate nel trailer, ricche di fiumi, laghi e paludi, ci fanno propendere anche per la Louisiana. Su PlayStation 4 ci saranno alcuni contenuti temporali esclusivi legati all’online, il resto sarà identico su Xbox One. Ci sarà ovviamente una “modalità grafica” PlayStation 4 Pro al lancio mentre per quanto riguarda Scorpio tutto dipenderà dall’uscita della console Microsoft e se Rockstar riuscirà a sviluppare in contemporanea una versione su una console molto più potente; in alternativa potrebbe aspetterà qualche mese, magari insieme alla versione PC.

Come monetizzare video YouTube

Come monetizzare video YouTube Il programma partner di YouTube è un’iniziativa molto interessante attraverso la quale gli utenti di YouTube che condividono video online possono monetizzare le proprie produzioni mediante l’inserimento di pubblicità in esse. Se anche tu ami pubblicare video sul I miei blog

Red Dead Redemption 2 #2 Recensione gameplay ps4 ITA hd 1080p

Seconda recensione di questo splendido gioco che ancora la casa RockstarGames ci regala … dopo il primo capitolo, uscito un bel pò di tempo fa, adesso ci sbalordirà per il modo in cui la grafica e i protagonisti la faranno I miei blog

Mario Sports Mix

L’icona Nintendo per eccellenza, l’idraulico Mario, negli ultimi anni si è cimentato in ogni competizione sportiva conosciuta nel nostro pianeta. Le corse, il calcio, lo sci, l’hockey, la pallavolo, il basket, lo slittino, il tennis, il baseball e potremmo andare avanti ancora per qualche riga. All’annuncio di una compilation sportiva in molti hanno storto il naso in virtù anche della saturazione di titoli proposta dalla stessa Nintendo. Ciononostante Mario Sports Mix ha dalla sua un’arma decisamente potente: il gioco online. Questa importante feature dei giorni moderni è stata spesso dimenticata nei precedenti party game e sportivi arcade della grande N, per questo motivo la sua introduzione potrebbe giovare alla nuova produzione dandole quella longevità che molti aspettavano.

Quattro discipline Mario Sport Mix è composto da quattro sport molto differenti tra loro: pallavolo, basket, dodgeball e hockey. Ognuno di essi vi offrirà la possibilità di sfidare gli amici in partite uno contro uno o in doppio cooperativo e competitivo. Oltre alla classica modalità amichevole è presente l’immancabile Torneo, nel quale affronterete diverse competizioni ad eliminazione diretta: vincerle tutte sbloccherà un livello di difficoltà maggiore in grado di dare un significato alle sfide contro la CPU. In questo senso troverete estremamente facile sbaragliare le squadre avversarie anche senza costruire un team equilibrato che offra le migliori prestazioni in termini di potenza, tecnica e velocità. Questo perché l’intelligenza artificiale avversaria non mostra propensione alcuna per la costruzione di tattiche e strategie in grado di mettervi in seria difficoltà. Tornando a parlare dei tornei c’è da segnalare una novità rappresentata da percorsi alternativi posizionati sul tragitto verso l’ambito trofeo. Il tabellone abbandona le usuali vesti grafiche per diventare un piccolo mondo con una struttura identica a quella vista in New Super Mario Bros. Wii dove le tappe della vostra scalata al successo sono rappresentate dalle sfere rosse pronte a divenire verdi per festeggiare la vittoria. Completare i tornei sbloccherà nuovi campi da gioco e personaggi extra, di solito figure di secondo piano del mondo Nintendo, ma in questo caso verranno sostituiti da icone della software house giapponese Square Enix, incaricata dello sviluppo del gioco; ecco dunque che negli stadi arriveranno Moguri, maghi neri, ninja e così via. Un gradevole diversivo dal solito roster di personaggi cui ormai il pubblico è abituato.

Formula di gameplay
I quattro sport presenti condividono un sistema di controllo semplice ed immediato da assimilare. Le configurazioni disponibili sono due: WiiMote+Nunchuk e WiiMote posizionato in orizzontale. Peccato per il mancato supporto al Classic Controller anche se non di fondamentale importanza vista la semplice mappatura dei comandi. Tra le due scelte disponibili abbiamo trovato più comoda la prima, innanzitutto perché l’analogico è molto più preciso per spostarsi, inoltre non si rischia di premere per errore il tasto B e cambiare personaggio senza volerlo, cosa che può accadere con la seconda configurazione. La comoda impugnatura del Nunchuk è più adatta per sessioni di gioco prolungate.
Ogni disciplina ha i suoi pregi e difetti, alcune sono più riuscite di altre, andiamo a vedere nel dettaglio le differenze. La regina tra le quattro è senza dubbio la pallavolo, in doppio o in un team da tre il gameplay veloce e appassionante rende le sfide contro giocatori umani delle vere e proprie battaglie all’ultimo punto. Come accade anche negli altri sport, sul terreno di gioco appariranno casualmente dei pannelli raffiguranti il blocco del punto interrogativo, tipico della saga “mariesca”. Camminandoci sopra si otterrà un oggetto utile per distruggere le difese avversarie, utilizzabile sia da terra sia quando il giocatore sta per schiacciare: cambiando il tasto d’attacco l’oggetto si sostituirà alla palla andando quasi sempre a punteggio. Inoltre, sempre nell’area di gioco, appariranno delle monete che, una volta raccolte, andranno ad accumularsi accanto all’indicatore del punteggio; nel momento in cui segnerete un punto a vostro favore tutte le monete accumulate verranno sommate al totale dandovi una spinta considerevole nella corsa allo score più alto. Queste meccaniche sono comuni a tutte le discipline, tranne che per il Dodgeball, dove gli oggetti che rinverrete da terra saranno spesso gusci verdi utili a incrementare la vostra potenza di tiro per facilitare l’eliminazione dell’avversario. Questa disciplina non gode comunque del fascino delle altre e per vari motivi non riesce ad entusiasmare, probabilmente anche a causa della scarsa tradizione di un gioco simile a palla avvelenata. Il Basket e l’Hockey, d’altro canto, condividono una scelta discutibile nella posizione della telecamera. La visuale orizzontale avrebbe permesso un maggior controllo dell’area, la telecamera verticale invece è costretta a seguire continuamente l’azione tagliando fuori dal raggio visivo una grossa fetta di campo, non riuscendo, per giunta, a seguire i veloci rovesciamenti di campo tipici di questi due sport. Inoltre quando si gioca a basket molte volte l’area sotto canestro si farà affollata e siccome questa si trova molto vicino alla telecamera, il gioco è costretto a creare un effetto trasparenza del canestro lasciando gli esiti dell’azione alla confusione del momento. Ciononostante, il Basket riesce a offrire divertimento grazie alle folli schiacciate e a spettacolari tiri da centrocampo, essendo inoltre molto fisico e caciarone, perfetto per la bolgia collettiva. L’Hockey è forse il titolo più deludente, in parte rovinato dalla telecamera; inoltre nella modalità singolo giocatore presenta un’intelligenza artificiale talmente bassa da annullare la presenza in campo degli avversari.

Mario online
Finalmente un titolo sportivo Nintendo si arma del tanto richiesto gioco online, difatti Mario Sports Mix si affida completamente a esso. Nonostante la presenza dei famigerati codici amico, potrete sfidare degli avversari casuali non presenti nella vostra lista amici. Purtroppo le modalità di gioco online sono ridotte all’osso, un vero peccato se si pensa alla pulizia del codice, risultato completamente esente da LAG, tanto da sembrare una partita in locale. Vincere le partite vi farà guadagnare punti, utili per salire di livello così che potrete identificare facilmente giocatori della vostra stessa abilità; da sottolineare la mancanza delle classifiche online, sostituite da un libricino in cui sono registrate le statistiche di gioco per ogni disciplina. In sostanza la natura di questa compilation risiede proprio nel gioco competitivo e cooperativo, che sia gomito a gomito con un amico o con avversari virtuali, questo aspetto va ricordato e fa da monito per tutti gli utenti poco inclini al gioco di gruppo.

Aspetto tecnico
Dal punto di vista prettamente tecnico non ci si discosta dai tanti titoli sportivi dedicati a Mario già visti su GameCube e riproposti anche su Wii anni or sono. Gli stadi sono sempre colorati e pieni di animazioni atte anche a disturbare il gioco vero e proprio. Ad esempio durante gli incontri di pallavolo, nel castello di Peach, la rete è composta di inferriate decorate che nascondo getti d’acqua pronti a diventare un muro impenetrabile, oppure gli stessi rettangoli di gioco possono essere formati da zattere mobili che spostandosi alternano i confini del campo. Piccole chicche che caratterizzano lo spirito goliardico della produzione Nintendo. L’accompagnamento sonoro è un campionario di versi ed effetti classici della tradizione “mariesca” che svolgono egregiamente la loro funzione di sottofondo musicale senza mai disturbare. Per variare la formula di gameplay proposta sono presenti anche dei minigiochi ispirati ai quattro sport presenti. Anch’essi danno il meglio se giocati in compagnia. In ultimo due parole sulla longevità, ribadendo il concetto esposto poco sopra: l’esperienza singolo giocatore è quanto mai breve a causa di un basso livello di sfida e un numero esiguo di modalità da affrontare, mentre se sfrutterete la componente online e la naturale devozione al multiplayer del titolo passerete parecchie ore davanti alla TV.

Venerdì 13 L’INIZIO DELLA FINE #1

Venerdì 13 L’INIZIO DELLA FINE #1 gameplay (ITA) ps4 hd 1080p

Dead by Daylight aveva tentato di raggruppare alcuni personaggi iconici degli slasher più in voga degli anni ’80 e ’90 in un gioco in multiplayer asimettrico, ma senza poter disporre delle licenze ufficiali. Il risultato, nonostante fosse buono ma non ammirevole, ha comunque convinto la community. Ormai giunto alla soglia dei due milioni di copie piazzate su PC (in attesa della versione console), Dead By Daylight è certamente un inaspettato successo. Illfonic, con Friday the 13th: The Game, ha avuto quella che viene in gergo chiamata l’opportunità della vita e doveva in qualche modo tentare di seguire le orme dell’opera di Starbreeze. Ha avuto la licenza ufficiale di Venerdì 13 e la possibilità di usare il personaggio di Jason Voorhes, ma come vedremo, per la fretta di uscire sul mercato anzitempo, ha compromesso molte delle sue possibilità di successo….

Mr.Rain- Ipernova (MUSICALLY)

Nuovo musically Mr.Rain- Ipernova (MUSICALLY) non immaginavo che arrivasse terzo in classifica nelle ricerche di google sono felicissima grazie a tutti

Sponsor per Girada Speed Group Telegram

Oggi sponsorizzo un canale telegram vi elenco le regole: Telegram Girada Speed Group Il canale youtube: Fantasy_Craft_ Pagina Facebook: Fantasy_Craft_  Come funziona Girada? Il sito Girada.it ti permette di acquistare con prezzi molto scontati. Per poter ricevere il prodotto ordinato bisogna avere I miei blog

A Christmas Contest 2017

A CHRISTMAS CONTEST 2017

LE REGOLE: 1-Nella foto deve esser presente un foglio con la scritta A CHRISTMAS CONTEST 2017 e il vostro nome. 2-Non sono ammesse foto di Alberi all’aperto. 3-Non sono ammesse foto di alberi scaricate da internet. 4-le foto non devono I miei blog

Creazioni per Natale Fiorellini Natalizi e vaso della calma TUTORIAL (ITA) HD 1080p

In questo video guida faremo delle splendide stelline a tema tutto Natalizio per decorare le vostre stanza che sia una cucina un salotto va comunque benissimo e un vaso che veramente fa calmare solo a vederlo. Il vaso della calma seguendo I miei blog

Avermedia Live portable HD

Potenza e praticità si fondono nel prodotto portatile firmato AVerMedia per revistrare sessioni video da sorgenti quali PC, console Ps4 PS3, 360, Wii e Wii U Nintendo Switch! Cari lettori di oggi scopriremo insieme il “Live Gamer Portable” di AVerMedia, uno dei I miei blog

Animal Crossing: Pocket Camp Nintendo Android Ios

Link associato Lo sappiamo tutti: il videogioco mobile è difficile da fare, volendo anche di più dei familiari PC e console. La difficoltà ha smesso da tempo di essere quella delle limitate risorse hardware dei telefoni, divenendo piuttosto una questione I miei blog

Fortnite solo su Fantasy_Crant_ PS4 GAMEPLAY (ITA)

NUOVISSIMA SERIE FORTNITE SOLO SU FANTASY_CRAFT_ Un cataclisma ha colpito la Terra, il 98% della popolazione è scomparsa, e noi siamo tra i pochi sopravvissuti alla non meglio definita Tempesta un evento che teletrasporta gli abietti questo il nome dei nostri nemici I miei blog